Orchestra Giulia Bracchi

M°Direttore e arrangiatore Manuel Filisetti

Docente referente Elisa Vergerio

L’orchestra “Giulia Bracchi”, intitolata alla studentessa del nostro Istituto mancata a causa di una malattia, è stata fondata nel gennaio 2010, anno in cui i primi studenti amanti della musica - una decina - si erano trovati per dare vita a un gruppo con il solo obiettivo di suonare insieme, per passione. Questo primo nucleo dell’orchestra era completamente autogestito, dalla ricerca e l’arrangiamento dei brani alla direzione dell’ensemble.

Dopo qualche mese in questa situazione, e dopo alcuni concerti tra cui uno a Isolella per la festa patronale nel settembre 2010, all’inizio del nuovo anno scolastico, l’orchestra diventa più numerosa e decide di darsi un carattere più professionale e specializzato, chiamando quindi il maestro Manuel Filisetti, originario della Valsessera, pianista, violinista, violista, direttore e arrangiatore, come proprio direttore.

Dopo due anni di sosta forzata a causa della pandemia, da ottobre 2021 l'orchestra ha ripreso la sua attività, anche grazie ai finanziamenti PON per la scuola.

In questo anno scolastico i membri dell’ensamble sono quindici e provengono dai diversi indirizzi di studio presenti all’Istituto D’Adda, in un ambiente di condivisione, crescita, serenità e divertimento; l’organico, estremamente variegato, conta tre violini, tre flauti, un clarinetto, una tromba e un saxofono, tre chitarre, una batteria e due pianoforti. Ad essi si aggiungono ex alunni che tornano a suonare con l’orchestra per le esibizioni pubbliche. 

Da quest’anno inoltre è iniziata una collaborazione con l’orchestra degli alunni delle Medie musicali di Varallo, con cui si sta preparando un repertorio condiviso in vista di esibizioni pubbliche in primavera.

Il repertorio tradizionale dell’orchestra riguardava solitamente l’esecuzione di colonne sonore da film famosi, mentre dallo scorso anno, oltre a portare avanti questa tradizione, si è deciso di puntare anche su un repertorio più ampio, con l’inclusione di brani classici.